ATLETICA CUS BERGAMO ASD

Atleti

Gli atleti del CUS di nuovo sugli scudi

Rieccoci ad un nuovo appuntamento di news targate CUS BERGAMO ATLETICA:

Addirittura due le gare disputate dai nostri due cadetti di interesse nazionale nell’ultima settimana: mercoledì sera (21 aprile) ad Alzano Lombardo e sabato pomeriggio (24 aprile) a Casazza.

Il classe 2006 azzanese Ahouchi Daniel Ohua (detentore di un personale sugli 80 piani di 9.25, registrato nell’ottobre 2020 ai campionati italiani) ha strappato un 9.26 (con vento: 1.0) nella gara del 21/4, mentre un 9.28 (con vento stavolta sfavorevole) nella gara del 24/4, primeggiando quindi nettamente nella classifica riepilogativa di entrambi i meeting; le due prestazioni sono state impreziosite da altrettante ottime partenze dai blocchi. Al momento il suo è di gran lunga il miglior risultato italiano della categoria: un ottimo viatico per questo inizio di stagione.

Dal canto suo anche la verdellinese classe 2006 Sofia Meloni – sempre negli 80 piani – ha offerto prestazioni di assoluto pregio: per lei un 10.82 (con Vento: +1.0, coincidente con il suo nuovo personale) nella gara del 21/4, dove ha strappato il quinto posto in graduatoria, e a seguire un 10.88 (con vento stavolta sfavorevole) nella gara del 24/4, che però è valso il terzo posto nella classifica riepilogativa, a soli due centesimi dalla seconda (ovvero Cecilia Mazza della U.S. Rogno).

Questo il commento in merito del nostro Presidente Angelo Pessina: <<Abbiamo deciso di testare i nostri atleti di punta con due gare piuttosto ravvicinate per saggiarne lo stato di forma e annessi miglioramenti. E da entrambi abbiamo avuto un ottimo riscontro e soprattutto continuità di rendimento, con risultati molto simili e non oscillanti, segno incontrovertibile della bontà del lavoro svolto>>.

Tornando indietro di una settimana (più precisamente a domenica 18 aprile) diamo conto anche della folta pattuglia dei senior runners “cussini” di scena alla Monza Run Free. Per quanto riguarda la mezza maratona competitiva (il cui primo posto è risultato appannaggio di Simone Paredi dell’Atletica Pidaggia 1528, col tempo di 1:10:00) va sottolineato lo squillo del nostro Andrea Russo, classe ’90, che conquista il sesto posto con il tempo di 1:15:39. Infine nel solco della 10 km competitiva (vinta da Andrea Soffientini, portacolori della Azzurra Garbagnate Milanese, col tempo di
0:30:30
) erano ben quattro gli atleti aranciorossoneri in lizza: a guidarli il classe ’75 Mauro Arnoldi con il suo 0:35:13 valevole il 37° posto; a seguire Luca Di Pumpo (classe ’76), Rossano Bertola (classe ‘71) e Onofrio Oscar Zirafi (classe ‘86).

Infine per la sezione “nuovi arrivi” (e “quote rosa”) diamo il benvenuto in squadra (sia tra i runners che nella neonata sezione triathlon) alla maratoneta classe ’77 Cristina Grazioli, ex-Runners Bergamo e Atl. Presezzo, che ha deciso di mettersi in gioco in un nuovo contesto sportivo. Al suo attivo primati personali davvero di rango, come un 40:21 nei 10km su strada (2014, Bergamo) ed un 3h08’21” nella maratona (2017, Valencia).

Giovanni Gualdi vestirà nel 2019 i colori del Cus Bergamo

Un nuovo arrivo, appena ufficializzato, va ad aggiungere un robusto carico di esperienza ed eccellenza sportiva all’organico della sezione atletica del Cus Bergamo per la stagione 2019.

L’atleta che vanta un personale di 2h13’39” in maratona e di 1h03’57” nella mezza maratona, con alle spalle una lunga carriera nelle Fiamme Gialle, lascia la Corrintime, sodalizio al quale è rimasto legato per cinque anni. «Ringrazio la Corrintime che mi ha accolto a braccia aperte dopo essere uscito dalle Fiamme Gialle».

E ora, per il 39enne Gualdi, si profila un percorso nuovo: altra maglia, altri progetti, altri obiettivi. «Entrare a far parte di un team che affonda solide basi nel centro Universitario Sportivo e nell’Università degli Studi di Bergamo mi riempie di motivazione per proseguire con l’atletica. Il team è aperto a ricevere il mio contributo: finalmente la mia esperienza potrà essere messa al servizio di una società. Confrontandomi con gli altri tecnici andremo a sviluppare progetti per la promozione dell’atletica, argomento che mi sta così a cuore».

L’approdo al Cus avviene in una fase della vita sportiva del maratoneta bergamasco in cui era alla ricerca di progetti che gli consentissero di andare oltre il piano agonistico. Gualdi intende portare nel gruppo l’esperienza maturata dopo anni di atletica praticata ad altissimo livello.

«Non ho avuto dubbi – spiega Gualdi in merito alla decisione di tesserarsi per l’altetica del Cus Bergamo – quando mi è giunta la proposta da parte di Alberto Narduzzi, Marcello Barlabà, Angelo Pessina e del prof. Fabio Previdi». Già a partire da questa settimana il campione italiano ha intenzione di frequentare con assiduità i locali del Cus.

«La mia preparazione invernale partirà dalla palestra del Cus». Esordirà con la divisa del Cus Bergamo in una mezza maratona nel mese di gennaio. «Ho intenzione di prepararmi per rientrare in maratona a marzo o aprile». Che la nuova avventura sportiva di Giovanni Gualdi abbia inizio.

Ufficio stampa Università degli studi di Bergamo
Ufficio Rettorato – U. O. Comunicazione
Claudia Rota
Cell. 348 5100463
Mail claudia.rota@unibg.it
ufficio stampa CUS Bergamo
Enula Bassanelli
Cell. 348 7746556
press.cusbg@gmail.com